IL FREDDO E LA LONGEVITÀ

Secondo gli antichi greci, l’invecchiamento era il risultato del surriscaldamento: il cuore produce una specie di calore, un fuoco interiore che riscalda tutto il corpo e lo fa funzionare.
I polmoni erano lì per il raffreddamento. Il cuore del riscaldamento e i polmoni refrigeranti si mantenevano in equilibrio, ma quell’equilibrio non era perfetto e lentamente il corpo invecchiava a causa di ciò. Si è seccato dal troppo riscaldamento del cuore e troppo poco dal raffreddamento dei polmoni.

Secondo i greci, era meglio, quindi, non vivere in un clima caldo, perché questo aumentava ancora di più il processo di riscaldamento e prosciugamento.
Il termine “cryo” deriva dal greco antico “kryos” e significa letteralmente “cura con il freddo”.
I benefici del freddo inseriscono tra i nuovi metodi fioriti in questi ultimi decenni come supporto al trattamento di alcune condizioni estetiche e di benessere.

Le proprietà del freddo hanno origini antichissime, sono note sin dai tempi più remoti: già Ippocrate prescriveva bagni di ghiaccio contro dolore e infiammazioni.

L’azione salutare del freddo era nota anche agli antichi romani che in fatto di cura del fisico e dello spirito erano maestri e che del frigidarium, una delle piscine appartenenti al classico percorso termale, hanno fatto un culto.

Evidentemente si sono dovuti attendere decine e decine di anni per stabilire e dimostrare che il freddo, se usata correttamente, può risolvere moltissimi disturbi.

I CONTENUTI DEL CORSO

il potere terapeutico del freddo

la crioterapia sistemica

la crioterapia nello sport

crioterapia antiage

crioterapia e controllo del peso

crioterapia, circolazione e cellulite

crioterapia nel controllo dell’infiammazione e del dolore

freddo e longevità

A CHI È RIVOLTO IL CORSO

Medici, farmacisti, operatori sanitari, specialisti del wellness, personal trainer, biologi e nutrizionisti e tutti gli appassionati di medicina antiage e longevità.